Attraverso un’analisi approfondita del contesto di mercato e con una strategia creata su misura, abbiamo voluto dare pieno supporto ad un’azienda storica nel raggiungimento dei suoi obiettivi: ecco come abbiamo fatto.

Step 1: analisi dei bisogni cliente

Chi è il cliente? Technoacque, protagonista nel trattamento delle acque industriali, da 40 anni opera proteggendo produttività e sicurezza.
Partita da Lecce nel 1983, ha allargato il suo raggio d’azione a tutta l’area centro-meridionale dello Stivale grazie alla costante valorizzazione di ricerca e sviluppo. Nel 2020 la storia di questa impresa ha raggiunto una nuova vetta, estendendo ulteriormente la struttura esistente.

Quali sfide deve affrontare? La società aveva bisogno di affermare la propria posizione online.
La mission aziendale, da sempre focalizzata sul miglioramento dei processi, necessitava di una congrua valorizzazione digitale, conquistando spazi che altrimenti sarebbero stati prima o poi occupati da altri player.
Un servizio complesso (ed al contempo vitale per tante imprese di medie e grandi dimensioni) che le permettesse di dialogare attraverso un punto d’accesso digitale completo da consultare e facile da usare.

Sito aziendale Technoacque su iMac realizzato da Ingigni.
Home page su MacBook.
Versione mobile sito web su iPhone.
T-shirt bianca con logo aziendale Technoacque stampato sul petto.

PASSO,
DOPO PASSO

Step 2: analisi del mercato e della concorrenza

Raccolti gli obiettivi, abbiamo passato al setaccio il mercato nel quale Technoacque opera. Osservando il DNA comunicativo dei competitor e raccogliendo dati abbiamo compreso come focalizzare e valorizzare l’offerta.

Abbiamo toccato i luoghi, ascoltato le storie di chi li vive, condiviso passo dopo passo lo sviluppo con la proprietà, valorizzato tutte le anime che compongono la robusta impalcatura aziendale, traendo ispirazione da ognuno di questi momenti.

Step 3: definizione degli obiettivi

Questo il nostro piano d’azione:

  • segmentare le aree d’intervento;
  • colmare i vuoti lasciati dai competitor;
  • rispondere in modo specifico ad esigenze specifiche;
  • favorire l’interazione da più punti attraverso molteplici possibili touchpoint.

Step 4: il sito web

La presenza online di un’azienda passa per forza di cose dalla disponibilità di un sito web che sia intuitivo, responsive e orientato all’utente.
Il sito non è infatti solamente una vetrina, per quanto questa sia una delle sue funzioni principali, ma è molto di più.

Il sito web permette all’azienda di raccontarsi, mettendo in campo i propri valori, i propri obiettivi e le modalità con le quali intende perseguirli.
Non solo: apparire online, al giorno d’oggi, significa ampliare sensibilmente il proprio raggio d’azione, raggiungendo nuovi target attraverso un canale dal potenziale pressoché illimitato.

La funzione è duplice allora: mostrarsi in sintonia con il proprio pubblico ma, ancor prima, farsi trovare dal proprio pubblico.

Come assolvere a questo secondo punto? Ottimizzando il sito web per i motori di ricerca (SEO) per migliorare la visibilità online, partendo da un SEO Audit che definisca il piano d’azione vero e proprio.

Non finisce qui: come l’acqua scorre fluida quando trattata, così il restyling di Technoacque ha centrato l’attenzione nei dettagli che rendevano trasparente l’esperienza di navigazione sia da desktop che da mobile attraverso una piattaforma nuova e totalmente personalizzata.

Step 5: content marketing e offline marketing

Il comparto comunicativo di Technoacque era già esistente e offriva un buon punto di partenza sul quale lavorare. In questo caso, quindi, non erano i contenuti a mancare ma una struttura capace di valorizzarli al meglio.

La società poteva contare su una consolidata attività di creazione di contenuti informativi (di approfondimento e divulgativi) che hanno popolato, nel tempo, il blog del suo sito web. La disponibilità di questi materiali ci ha portati a progettare la pagina di riepilogo degli articoli e quella del singolo articolo con l’attenzione necessaria.

Mantenendo la giusta armonia con le altre pagine del sito web, abbiamo dato rilievo agli articoli più recenti, caratterizzandoli con un’immagine piuttosto ampia, ottimizzando il titolo e predisponendo una breve introduzione dell’articolo. Il nuovo layout vede, nella spalla destra, un accesso diretto per gli utenti agli articoli più letti.

Per migliorare la user experience, abbiamo uniformato i font usati nella sezione blog a quello adottato nell’intero sito web, garantendo un’elevata leggibilità anche grazie alla dimensione scelta ed al colore grigio scuro in contrasto con lo sfondo bianco.

Seguendo i principi fondamentali del marketing, dopo aver dato al lettore ciò di cui aveva bisogno (le informazioni), abbiamo strutturato i contenuti in modo che lo invogliassero a contattare Technoacque, inserendo una call to action in chiusura di articolo con un rimando diretto alla pagina di riferimento.

Il layout di pagina è stato completato poi con le opzioni per la condivisione del contenuto sui social dell’utente e con link diretti ad altri articoli correlati all’argomento trattato.

Nel settore di attività di Technoacque molte relazioni possono essere concepite online ma hanno bisogno di un’interazione offline per concretizzarsi nella maggior parte dei casi.

Consapevoli di ciò abbiamo creato una serie di materiali informativi su supporti cartacei coerenti con la brand identity e funzionali alla rete di partner sparsi sul territorio nazionale, creando un ecosistema intercomunicante capace di rafforzare la brand awareness.

Step 6: analisi e misurazione delle prestazioni

L’adozione di un sistema di tracciamento delle visite, conforme al GDPR, ci consente di monitorare il comportamento dei visitatori.

Ciò si traduce in una rilevazione delle sezioni che riscuotono maggiore interesse e fornisce dati utili per capire cosa attuare in ottica CRO per rendere più interessanti quelle meno visitate.

Il monitoraggio regolare attraverso strumenti come Google Search Console ci ha permesso, in seconda istanza:

  • di valutare l’impatto delle modifiche effettuate;
  • di comprendere quali chiavi siano utilizzate per raggiungere il sito web;
  • di implementare ulteriori correttivi per seguire le mutevoli tendenze dei motori di ricerca.

La valutazione complessiva emerge dall’uso integrato di diversi tool professionali, utili a fornire un quadro d’insieme su quanto fatto e a tracciare la direzione da seguire in futuro. Perché in questo campo è fondamentale riuscire ad essere sempre sul pezzo, con aggiornamenti e adeguamenti costanti.

Prendendo spunto da un famoso detto, “Chi si ferma è perduto”.

I risultati

Il lavoro svolto si è mosso sui binari definiti insieme al cliente in fase iniziale, con tappe intermedie di confronto che sono servite a correggere la direzione intrapresa per riuscire ad unire le sue necessità ai vincoli di natura tecnica che lo sviluppo della presenza online richiede.

Il risultato è stata un’identità digitale rinnovata e al passo coi tempi, trasmessa non solo attraverso parole e immagini ma anche attraverso la funzionalità di una piattaforma scorrevole e fluida come l’elemento cardine su cui si fonda l’attività di Technoacque.